Genitori omosessuali

genitori omosessuali

Esperienza di genitori omosessuali? Parliamone insieme. Cara figlia, vorrei raccontarti chi sono gli omosessuali, sottolineando che non sono dei Dolce & Gabbana, armanizzati e discotecari, ma persone tremendamente normali. Mi piacerebbe raccontarti chi sono io. (Daniele Scalise) Omosessualità e genitorialità L’omosessualità nei secoli è sempre stata associata al concetto di sterilità e gli stessi omosessuali per lungo tempo hanno nutrito perplessità e un senso di inadeguatezza nei confronti del concetto di famiglia. In Italia la genitorialità delle persone omosessuali attualmente

Continua a leggere

A chi rivolgerti se hai subito un trauma?

Trauma

Se hai subito un trauma, devi affrontarne le spiacevoli conseguenze per un tempo che può diventare troppo lungo senza l’aiuto di uno specialista. Io sono psicologa, psicoterapeuta, practitioner in EMDR e posso quindi darti una mano a superare gli effetti causati dal tuo trauma. Qualche chiarimento su cos’è un trauma e quali conseguenza può avere sulla nostra emotività. Definizione di Trauma Secondo il DSM-V (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) si parla di evento traumatico quando una persona ha

Continua a leggere

A chi rivolgerti se hai un problema di natura sessuale?

La sessuologia è una disciplina recente che manca di un territorio proprio e questo può costarle l’esclusione da programmi medico-sanitari. Quando si parla di problematiche sessuologiche si parla innanzitutto di “qualità della vita” e, tenendo conto che le richieste di aiuto sono sempre in crescita, è importante sottolineare l’importanza di un approccio multidisciplinare e integrato. Spesso però manca la giusta informazione fra professionisti e capita che la persona che si trova ad affrontare un disagio sessuale o affettivo, non sappia

Continua a leggere

Come ci si comporta in terapia

come ci si comporta in terapia

Durante la prima fase di definizione della psicoterapia il terapeuta si trova a definire le regole riguardanti: la frequenza, la durata, il costo, come poter pagare, quando e come poter essere contattati extra seduta, la durata approssimativa del percorso. Definire tutto questo è un vantaggio e una tutela ai fini di una buona alleanza fra paziente e terapeuta. Solitamente la frequenza corrisponde a un incontro a settimana (salvo accordi diversi fra i due e nella fase del follow up) e

Continua a leggere

Psicologia Cognitivo-Comportamentale

terapia cognitivo-comportamentale

Psicologia Cognitivo-Comportamentale, cosa significa ? La Terapia Cognitiva ( T.C.) è nata negli Stati Uniti alla fine degli anni ’60 con A. Beck e da allora si sono sviluppati moltissimi approcci di origine cognitivista. La psicoterapia cognitiva viene spesso indicata con la denominazione Terapia cognitivo-comportamentale in quanto ricorre spesso all’uso di tecniche di derivazione comportamentista (Lorenzini e Sassaroli 2000). La ricerca ha dimostrato che il metodo cognitivo-comportamentale è più efficace nel trattamento della maggior parte dei disturbi psicologici. Rappresentazioni della

Continua a leggere

Site Footer