A chi rivolgerti se hai un problema di natura sessuale?

La sessuologia è una disciplina recente che manca di un territorio proprio e questo può costarle l’esclusione da programmi medico-sanitari.

Quando si parla di problematiche sessuologiche si parla innanzitutto di “qualità della vita” e, tenendo conto che le richieste di aiuto sono sempre in crescita, è importante sottolineare l’importanza di un approccio multidisciplinare e integrato.

Spesso però manca la giusta informazione fra professionisti e capita che la persona che si trova ad affrontare un disagio sessuale o affettivo, non sappia a chi rivolgersi, passando da un ambulatorio all’altro. Questo porta non soltanto a una cospicua perdita di tempo e di denaro, ma anche di fiducia nei confronti del professionista che si troverà a lavorare sulla sintomatologia del paziente.

Gli specialisti che intervengono nel trattamento di questi tipi di disturbi sono:

  • sessuologi,
  • psicologi psicoterapeuti,
  • medici specialisti in:
    • ginecologia,
    • andrologia,
    • urologia
    • psichiatria
    • che si sono formati in sessuologia clinica.

Di fronte a sintomi specifici, come ad esempio:

  • il dolore durante il coito,
  • l’assenza di desiderio e di eccitazione,
  • l’assenza di erezione,

può non essere quindi utile rivolgersi ad amici, internet, sacerdoti o altre figure professionali che non hanno una preparazione specifica.

Il trattamento di questi disturbi non va nè trascurato nè banalizzato, occorre quindi sia da parte del terapeuta che del paziente, una buona collaborazione e tempestività nella diagnosi e nella cura.

Bibliografia:

C.Simonelli Diagnosi e trattamento delle disfunzioni sessuali, Franco Angeli, 1997.

A. Imbasciati Perchè la sessualità, Piccin, 2010.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer